Canali di drenaggio ULMA presso l'aeroporto Tom Jobim - Rio de Janeiro

In questo aeroporto c'è la pista di decollo e di atterraggio più grande del Paese; è infatti uno degli aeroporti più moderni e meglio attrezzati del Sud America in termini di piattaforme logistiche merci. Le aziende Odebrecht TransPort e Changi Airports International (CAE) rappresentano il 51%, mentre il 49% corrisponde a Infraero.

ULMA ha installato in questo aeroporto 1.700 m di canali di drenaggio del modello F300K00R.

SIAMO ESPERTI NELLE SOLUZIONI DI DRENAGGIO PER AEROPORTI

Questi canali sono stati progettati per zone soggette a traffico pesante e in particolare per i tratti in cui le griglie subiscono elevati sollecitazioni assiali causate da manovre e frenate.
I canali sono rinforzati con telaio in acciaio zincato sui lati.
È possibile inserire una pendenza continua del 2,5% e/o una pendenza a gradoni e sono disponibili  griglie in ghisa sferoidale con classe di carico fino a F900.

SISTEMA DI DRENAGGIO: FATTORE CHIAVE PER GLI AEROPORTI

Occorre ricordare che il  sistema di drenaggio è un fattore essenziale per un aeroporto: per l'importanza di smaltire l'acqua che potrebbe accumularsi sulle piste e per assicurare la resistenza della griglia e del canale per sopportare carichi elevati fino a F900.

ULMA  è il fornitore dei due operatori aeroportuali più grandi al mondo, cioè AENA (primo operatore a livello mondiale) ed INFRAERO (operatore degli aeroporti del Brasile).

L'aeroporto di Madrid e quello di Malaga (Spagna), quello di Guarulhos a São Paulo, quello di Brasilia (Brasile) e l'aeroporto internazionale di Monterrey - Nuevo León (Messico) sono alcuni dei progetti più significativi per i quali l'azienda ha fornito consulenza e soluzioni di drenaggio specifiche.

Documentazione

Dossier tecnico

Dossier tecnico

Download
Gamma di prodotti

Gamma di prodotti

Download

Stay tuned! Ricevi via mail le nostre novità di DRENAGGIO